Home » AGRITURISMO

AGRITURISMO

AGRITURISMO - informazioni per l'avviamento

AGRITURISMO - informazioni per l'avviamento - Casale Insugherata B&B Roma

I principali adempimenti da svolgere per l’attivazione di un agriturismo sono: agriturismo,relais,agriturismo, relais, resort, chateaux, agriturismi

E' necessario fare domanda alla Provincia per il certificato di connessione dell'attività prevista (agrituristica)  con quella di carattere agricolo; agriturismo,relais,agriturismi
bed,breakfast, relais,agriturismi,chateauxgriturismo, relais, resort, chateaux, agriturismi
E' necessario partecipare ad uno specifico  corso di abilitazione per essere iscritti all'albo degli operatori agrituristici per ottenere quindi il previsto certificato di abilitazione all'esercizio dell'attività agrituristica; agriturismi,relais, agriturismobed,breakfast, chateaux, residence, relais, agriturismo, resort, relais

E' necessario iscriversi all' Elenco degli Operatori Agrituristici. La domanda di iscrizione deve essere presentata da un maggiorenne, titolare, contitolare o coadiuvante familiare di un'azienda agricola, iscritta al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, in possesso del certificato di connessione  e a seguito dell'acquisizione, tramite la frequenza ad un corso di formazione, del previsto certificato di abilitazione all'esercizio dell'attività agrituristica;agriturismo

E' necessario che il titolare possieda tutti  i requisiti soggettivi previsti dall'articolo 6 della Legge statale n. 96 del 2006;E' necessario presentare la Dichiarazione di Avvio Attività (DAA) al Comune dove ha sede l'immobile destinato all'attività di agriturismo;
E' necessario che le strutture abbiano tutti i requisiti di conformità alle norme vigenti in materia di accessibilità e il rispetto dei requisiti minimi igienico ed edilizi previsti dalle leggi. bed,breakfast, chateaux, residence, relais, agriturismo, resort, relais

 Home
12/01/2015 commenti (0)

Resort, Residence, Relaix, Family e Romantik Hotel e altro...

Resort, Residence, Relaix, Family e Romantik Hotel e altro... - Casale Insugherata B&B Roma

Ci sono diverse  possibilità' per chi vuole trasformare l'ospitalità in attività d’impresa, dal B&B all'affittacamere, passando per gli alberghi a gestione famigliare o i Relais. Di seguito alcune note sulle principali soluzioni praticabili. agriturismo,relais

  

AFFITTACAMERE Se si ha un appartamento spazioso e accogliente, situato in una località' turistica, si può' diventare affittacamere. Un'attività' abbastanza diffusa in Italia, che permette di arrotondare sensibilmente le proprie entrate. Disporre di non più' di sei camere ammobiliate, con un massimo di dodici posti letto, è il requisito di base per ottenere la licenza. Che va richiesta al sindaco del Comune in cui s'intende aprire l'attività', fornendo le dovute informazioni sull'alloggio e presentando alcuni documenti che variano da regione a regione. Deve esserci un bagno per ogni sei persone, ovviamente un bagno in ogni camere sarebbe più opportuno. In funzione dei servizi igienici messi a disposizione, sono concesse tre diverse licenze che corrispondono a tre categorie e prevedono tariffe differenti. Ispezionato l'appartamento, dopo circa tre mesi le amministrazioni comunali rilasciano l'autorizzazione. Per una doppia, per esempio, si può andare dalle 40 ai 100 euro. Avere la licenza però non è sufficiente. E’ necessario assicurare ai clienti una serie di servizi minimi, come pulizia dei locali, cambio delle lenzuola e fornitura di elettricità', acqua calda e riscaldamento. Offrire i pasti, invece, è facoltativo. Per poter prestare questo servizio è indispensabile farsi autorizzare dal Comune, dopo aver richiesto il libretto sanitario alla propria Usl. Per ottenere la licenza sono previsti dei costi ai quali devono essere aggiunte  le varie imposte comunali e tasse di soggiorno. Occorre anche aprire una partita Iva e rilasciare al cliente la ricevuta fiscale. agriturismo,relais agriturismo,relais,agriturismi

  

ALBERGO DIFFUSO.  L’albergo diffuso è una proposta ricettiva concepita per offrire agli ospiti un’esperienza di vita in un borgo o in un paese ma potendo contare su tutti i servizi alberghieri, cioè accoglienza, ristorazione, spazi per gli ospiti. Si alloggia in case e camere che distano non oltre 250 metri dal “cuore” della struttura, l’edificio dove sono situati il ricevimento e gli altri ambienti comuni. Ma l’Albergo Diffuso, è anche un modello di sviluppo del territorio con un basso impatto ambientale. Per realizzare un Albergo Diffuso infatti non è necessario costruire dato che ci si limita a recuperare e ristrutturare, mettendo poi in rete quello che già esiste. L’Albergo Diffuso funge anche da “presidio sociale” e anima i centri storici stimolando iniziative e coinvolgendo i produttori locali considerati come elemento chiave dell’offerta. agriturismi,relais,agriturismo

  

FAMILY HOTEL. Piccoli e confortevoli ma soprattutto particolarmente accoglienti, per dare al cliente la sensazione di sentirsi a casa propria. E' la caratteristica di un gruppo di alberghi - una, due o tre stelle - che hanno deciso di riunire i loro sforzi, anche per creare una reciproca collaborazione, sotto il marchio di Family hotels.  E’ un’offerta turistica differenziale rispetto alle grandi catene alberghiere che, con le loro offerte e promozioni, rischiano di escludere le piccole imprese dal mercato delle vacanze. Requisito indispensabile  è quello di avere una gestione familiare oltre che di offrire al cliente un livello standard di qualità del servizio, in proporzione alla categoria di appartenenza. Al tempo stesso gli alberghi collaborano fra loro per garantire lo scambio degli ospiti attraverso la prenotazione diretta fra località' diverse.  Esiste un’associazione di categoria che provvede alla promozione e commercializzazione dell’offerta (mailing mirate,  fiere e workshop internazionali, ufficio stampa) e trasmette le prenotazioni. E’ previsto un costo di adesione  a secondo della categoria di appartenenza.

  agriturismo,relais,agriturismi

ROMANTIK HOTEL. Gli alberghi Romantik, prestigiosi e situati nelle più' suggestive località' del mondo, sono nati dall’idea di creare un gruppo cooperativo di cui fanno parte un certo numero di alberghi e ristoranti di alto livello di conduzione e di servizio e che, presentandosi alla clientela sotto un emblema comune, creino un sicuro punto di riferimento qualitativo nel settore alberghiero. Le condizioni per poter diventare un hotel del gruppo sono: che si tratti di edificio storico; arredo nello stile che rispecchi il carattere storico dell'ambiente; ottima cucina e servizio di prim'ordine; conduzione diretta dei proprietari; non superare una certa ricettività per non compromettere l'individualità del servizio al cliente. I Romantik sono di fatto  piccoli alberghi romantici, ricchi di atmosfera, spesso in edifici pittoreschi o storici, con ambienti e servizi curati e un'accoglienza speciale.  Proprio perché l'immagine e il prestigio del nome sono affermati, in particolare in Germania, dove sono molto diffusi, la selezione è severa e, nonostante in Italia ci siano molti alberghi che potrebbero entrare nella catena, la crescita è piuttosto lenta. Aderire alla Romantik significa non soltanto usufruire di un mercato e di supporti promozionali, ma entrare di fatto nella vita associativa. La sede internazionale della catena è in Germania e svolge un'intensa attività di marketing, occupandosi anche della realizzazione di guide, cataloghi e pubblicità.  E’ possibile tramite un interlocutore italiano che fa da tramite con la sede in Germania avere informazioni e supporto a riguardo. I costi di adesione sono abbastanza rilevanti e variano in funzione delle camere previste nella struttura. agriturismoagriturimo,agriturismi,relais

  

RELAIS & CHATEAUX "Il prestigio e la reputazione dei Relais & Chateaux rappresentano un'attrattiva mondiale per un albergo; l'appartenenza alla catena permette di migliorare sensibilmente la propria commercializzazione. L'attuazione di una politica dinamica permette infatti di mantenere e sviluppare questa notorietà di cui ciascuno degli oltre 400 alberghi ha il vantaggio di beneficiare: con una guida internazionale edita in tre lingue, azioni di promozione, sviluppo di importanti partnerariati con imprese e media prestigiosi, una comunicazione attiva presso la stampa regionale, nazionale e internazionale". La catena riunisce 413 "case" presenti in 40 Paesi, di cui 28 in Italia, che obbediscono alle stesse regole di qualità' e servizio. La Carta di qualità' dei Relais & Chateaux definisce  i servizi e le prestazioni offerte nelle "5 C": carattere, cortesia, calma, charme, cucina. I candidati devono soddisfare tre requisiti fondamentali: albergo classificato 4 o 5 stelle, possedere un ristorante di qualità, funzionare sotto la stessa direzione da almeno un anno e non contare più di cento camere. Per aderire, occorre indirizzare una richiesta ufficiale presso la sede centrale di Parigi e, per conoscenza, al delegato della nazione di appartenenza, tramite l'invio di un dossier completo. Come in ogni catena volontaria, i nuovi membri versano un diritto d'entrata e regolano una quota, fissata in funzione di categoria e numero di camere della struttura. bed,breakfast, chagriturismo,relais,agriturismiateaux, residence, relais, agriturismo, resort, relais

Home relagriturismo,relais ais, agriturismo, agriturismi

12/01/2015 commenti (0)

Cos’è un Bed and Breakfast?

Cos’è un Bed and Breakfast? - Casale Insugherata B&B Roma

Il Bed and Breakfast è un nuovo modo di viaggiare e di sentirsi parte della cultura del paese che si visita. La formula Bed and Breakfast consente di entrare in contatto e conoscere la realtà del luogo in cui si soggiorna attraverso la famiglia ospitante. Le camere disponibili per i turisti e per i viaggiatori d'affari sono inserite in un ambiente familiare, ed è questa caratteristica che differenzia un Bed and Breakfast da una classica struttura alberghiera.relais,agriturismo bed, breakfast, relais, agriturismi, residence resort

I padroni di casa cercano di capire le esigenze dei loro ospiti e vengono incontro alle loro richieste accogliendoli come delle persone di famiglia. Gli ospiti hanno le chiavi della parte di casa a loro dedicata e possono vivere nel clima familiare che distingue e caratterizza i Bed and Breakfast dalle altre strutture ricettizie, come gli alberghi.

Avvertenze e precauzioni. resort,relais,agriturismi,bed,breakfast,chateaux

Proprio in funzione del fatto che i B&B sono piccole strutture, gestite a conduzione familiare, consigliamo vivamente ad ogni turista e ospite di prestare una serie di attenzioni nel momento in cui viene effettuata la scelta della struttura ove trascorrere il periodo prescelto. resort,residence, chateaux, agriturismo, relais, bed, breakfast

Le catene alberghiere garantiscono sempre degli standard qualitativi comunque adeguati alla categoria a cui appartengono, mentre i bed and breakfast possono riservare a volte delle sgradite sorprese o addirittura livelli di pericolosità.agriturismo

E’ fondamentale verificare che la struttura da voi scelta disponga l’AUTORIZZAZIONE COMUNALE all’esercizio dell’attività.reagriturismo, lais,agriturismo 
Chiedete quindi sempre il numero della licenza o verificate la sua esistenza nella presentazione del b&b su internet, vi segnaliamio che non basta la semplice classificazione dell'ATP (ufficio turistico) ma è necessaria una specifica Autorizzazione Comunale.relais,agriturismo agriturismi,bed,breakfast,agriturismo,chateaux,residence,resort,relais

Tale autorizzazione infatti, viene rilasciata alle sole strutture che rispondono ai requisiti di legge previsti, relativi alla dimensione delle camere ed al loro arredamento, all’abitabilità dal punto di vista sanitario e di igiene, strutturali e di sicurezza impiantistica (luce, acqua, gas, impianti a norma).agriturismo

E’ inoltre prevista la stipula di una polizza assicurativa specifica a copertura dei rischi per i clienti.relais,agriturismo

L’autorizzazione prevede anche la pubblicazione dei prezzi minimi e massimi che possono essere applicati, il numero degli ospiti massimo per la struttura ed i servizi prestati.

In sintesi, diffidate dalle strutture che si spacciano da bed and breakfast ma che in realtà sono semplici abitazioni private, spesso non idonee all’ospitalità e quindi prive di qualsiasi forma di garanzia.relais,agriturismo 
Le strutture che rispondono ai requisiti di legge, come il Casale dell'Insugherata, saranno liete di certificare la loro licenza, in quanto essa è un distintivo di professionalità e qualità ed il suo ottenimento e sottoposto a severi standard nonchè ad ispezione da parte degli uffici competenti.
relais,agriturismo
RECENSIONI
 

Lo stile Bed and Breakfast relais,agriturismo

Gestire un B&B significa curare in particolar modo l'accoglienza degli ospiti e venire incontro alle loro richieste ed esigenze. L'atmosfera familiare rende l'esperienza del B&B così unica e diversa dalla più consueta scelta di un Hotel. La disponibilità delle chiavi fa sentire gli ospiti come se fossero a casa propria.

 

La normativa

La normativa sui Bed & Breakfast è regionale. Occorre pertanto rivolgersi alla Regione dove è situata l’unità abitativa da destinare a Bed and Breakfast per ottenere informazioni specifiche su come aprire tale attività. ragriturismo, elais,agriturismo
Il 24 Novembre 2008 è entrata in vigore la nuova normativa regionale 24 ottobre 2008, che cambia parzialmente le condizioni e i requisiti per aprire un B&B nella provincia di Roma. relais,agriturismo
In genere le norme regionali stabiliscono che i Bed & Breakfast sono attività ricettive a conduzione familiare che forniscono servizi di alloggio e prima colazione in una unità abitativa a destinazione d’uso residenziale. relais,agriturismo
L’unità abitativa dove si svolge l'attività deve pertanto essere accatastata come “A” .
L’attività deve essere gestita da privati che si avvalgono della loro organizzazione familiare utilizzando parte della propria abitazione. Nel Lazio il numero di camere massimo che si può dedicare all’attività di B&B è pari a 3, ma in alcune regioni si arriva a 6 camere. Il numero massimo di posti letto è pari a 6. relais,agriturismo

L'attività di B&B è sottoposta al nulla osta dell'APT o di altro Ufficio competente della Regione, che verifica che l’unità abitativa da adibire a B&B presenti le caratteristiche urbanistiche, sanitarie ed antincendio richieste dalla legge.
A tale proposito, l'APT si riserva di ispezionare l'unità abitativa a completamento dell'istruttoria necessaria al rilascio del nulla osta. relais,agriturismo
E' necessario abitare nell'unità dove intende esercitare l’attività di B&B. La richiesta di nulla osta deve essere presentata in carta munita di marca da bollo all'Ufficio competente (APT di Roma). relais,agriturismo
Al rilascio del nulla osta corrisponde inoltre una procedura amministrativa regolata dalla legge 241/96. relais,agriturismo

 

Come gestire un Bed & Breakfast

La gestione di un B&B richiede molto impegno e dedizione. E' importante seguire le leggi ed i principi di deontologia del settore, mantenere rapporti di buon vicinato e verificare preventivamente che il regolamento condominiale del vostro immobile permetta la presenza di un B&B. agriturismo,relias,

 

Di particolare importanza:

  • l'osservanza della regolamentazione sulla somministrazione del cibo
  • la comunicazione all'Autorità locale di Pubblica Sicurezza dei dati anagrafici degli ospiti, entro 24 ore dal loro arrivo (schedine presenze alloggiati) agriturismo
  • la comunicazione alla Provincia, per il tramite dell'APT, dei dati statistici degli arrivi e partenze degli ospiti
  • il rilascio di una ricevuta fiscale, per i pagamenti effettuati dagli ospiti agriturismo
  • la tutela dei dati personali raccolti per legge dal gestore del B&B agriturismo
  • il rispetto del periodo di chiusura del B&B, pari ad almeno 60 giorni in un anno

 

I prezzi da applicare

I prezzi possono essere determinati liberamente dai gestori, ma devono essere comunicati annualmente all'APT tramite appositi moduli (Tabella Prezzi). Il Decreto Ministro del Turismo e dello Spettacolo 16 ottobre 1991, prevede che "i soggetti cui è fatto obbligo della comunicazione (dei prezzi) non possono praticare prezzi superiori ai massimi, né inferiori ai minimi dichiarati”. La Tabella Prezzi va apposta in maniera visibile all'interno di ogni camera dedicata alla ricezione. agriturismo, relais

Gli aspetti fiscali

Il carattere non professionale esonera la gestione di un Bed & Breakfast dall'attribuzione di un numero di partita IVA. L’attribuzione di un numero di partita IVA sarà non solo utile ma necessaria, se l'organizzazione assume natura imprenditoriale.
Il reddito proveniente dalla gestione del B&B è soggetto a tassazione, e ai fini IRPEF è necessario il rilascio al cliente di una ricevuta non fiscale, sulla quale dovrà in ogni modo apparire il codice fiscale del gestore. Sulle ricevute emesse per un importo superiore a 77,47 euro va posta la marca da bollo da 1,81 euro. La ricevuta va numerata progressivamente e dovrà indicare la data di pagamento. Copia della ricevuta dovrà essere mantenuta dal gestore. agriturismo

L'importo della ricevuta costituisce reddito imponibile ai fini della dichiarazione dei redditi del gestore e si deve riportare nel Modello Unico nel quadro L relativo alle attività commerciali svolte in via occasionale. agriturismo

La comunicazione alla PS e l’invio telematico delle schedine alloggiati. agriturismo

All’arrivo degli ospiti vanno immediatamente registrate le generalità, ossia il nome cognome, la data di nascita, la residenza e il numero e tipo di documento. In caso di più ospiti, facenti parte di una famiglia, sarà sufficiente compilare completamente la parte relativa al “capo famiglia” e prendere nota del nome, data di nascita e luogo di nascita, e i riferimenti dei documenti degli altri membri della famiglia. agriturismo
Queste informazioni vanno comunicate al più vicino Ufficio della Pubblica Sicurezza oppure dei Carabinieri. Per agevolare questo compito, esistono in commercio delle apposite schedine alloggiati contenenti tutti i campi relativi alle informazioni da compilare. Alcuni Uffici della Pubblica Sicurezza hanno predisposto un servizio di invio telematico delle schede che consente di adempiere a questo compito senza dover uscire di casa. Per informazioni, visitate il sito della Polizia dedicato all’invio online delle schedine alloggiati https://alloggiatiweb.poliziadistato.it/  agriturismo, relais

Come risulta dal sito della Polizia di Stato, i gestori dei Bed and Breakfast possono richiedere l’abilitazione al servizio di inoltro telematico delle schedine alloggiati recandosi presso gli Uffici della competente Questura ed esibendo la necessaria documentazione. La Questura provvede alla creazione ed alla consegna di un’utenza e di una password che consentono l’accesso al sistema. La password potrà poi essere modificata dall’utente direttamente dal sito Internet. agriturismo, relais

Alla consegna delle schede, o a seguito dell’inoltro telematico delle schedine alloggiati, è rilasciato un duplicato con il timbro e la data di consegna (in formato elettronico per chi invia le schedine su internet). Questa documentazione deve essere mantenuta dal gestore del B&B.

La nuova Tassa di Soggiorno Roma Capitale

Dal 1 gennaio 2011 è entrata in vigore la Tassa turistica di soggiorno per Roma Capitale .

Con   Deliberazione  dell'Assemblea Capitolina n. 44 del 24/07/2014  è stato modificato il Regolamento  sul Contributo di Soggiorno della città di Roma. 
Le modifiche approvate sono entrate in vigore dal 1 settembre  2014.

Le nuove modifiche prevedono una rimodulazione del contributo per soddisfare il criterio di gradualità
prevedendo, un differente importo per le categorie degli alberghi a 5, 4, 3, 2 e 1 stella, pari, rispettivamente, a: Euro 7,00 per gli alberghi a 5 stelle; Euro 6,00 per gli alberghi a 4 stelle; Euro 4,00 per gli alberghi a 3 stelle; Euro 3,00 per gli alberghi a 2 stelle; Euro 3,00 per gli alberghi a 1 stella; agriturisimi

Che si ritiene, inoltre, di fissare il contributo di soggiorno per persona nella misuradi: 4,00 Euro al giorno per gli agriturismi e le residenze turistiche alberghiere; 3,50 Euro al giorno per i bed and breakfast e gli affittacamere; 3,50 Euro al giorno per case e appartamenti per vacanze e case per ferie; 2,00 Euro al giorno per le strutture ricettive all’aria aperta – campeggi e aree attrezzate per la sosta temporanea;

Esenti dal pagamento del contributo di soggiorno gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo. agriturismo e relais
Le ricevute rilasciate dai B&B dovranno presentare apposita timbratura con la dicitura: ROMA CAPITALE - Assolto contributo di soggiorno per euro_________ Del. C.C. 28/29 luglio 2010 n.37 agagriturismi e ralaisriturismo

Le norme sulla protezione dei dati personali (privacy)

Le norme sulla privacy non consentono l'uso dei dati personali degli ospiti per fini di marketing, salvo che gli stessi non esprimano un consenso libero e specifico al trattamento dei dati a scopo commerciale. agriturisimo

Il Garante sulla privacy ribadisce che non è necessario il consenso per il trattamento dei dati preordinato all'assolvimento di obblighi legali.

Per la compilazione delle "schede alloggiati" non va pertanto acquisito il consenso al trattamento dei dati necessari. (cfr art. 24, comma 1, lettere a) e b), del Codice).

 agriturismo, relais

L’arredamento della camera

Le norme regionali richiedono che l'arredamento comprenda i seguenti elementi:

  • un letto, un comodino, una lampada ed una sedia per ogni persona
  • un armadio, uno specchio, un cestino porta rifiuti
  • una presa della corrente
  • un campanello elettrico montato secondo le norme di sicurezza (da posizionare in bagno)

Le norme prevedono inoltre che vi sia una superficie minima dei locali:

  • 14 metri quadrati di superficie minima per camera doppia al netto di ogni locale accessorio agriturismo
  • 8 mq di superficie minima per camera singola al netto di ogni locale accessorio
  • 6 mq di incremento per l’aggiunta di un terzo letto (da 80x190 cm.)
  • 1 mq di incremento per l’aggiunta di un letto a castello agriturismo
  • cubature ed altezza delle camere secondo le previsioni dei regolamenti comunali
  • se la cucina è adibita a sala colazione, dovrà misurare 6 mq + 0,5 mq per ogni persona alloggiata. Se la colazione è consumata in un altro locale bastano 6 mq.
  • se è adibito un vano a sala breakfast, dovrà misurare 1 mq per ogni persona alloggiata.

Requisiti igienico sanitari

Nei locali adibiti a B&B deve essere erogata l'energia elettrica, l'acqua calda, il riscaldamento. Gli impianti devono essere a norma e questo requisito verrà verificato durante la visita che gli addetti dell'APT eseguono prima del rilascio del nulla osta all'esercizio dell'attività di B&B

Particolare attenzione va posta nella pulizia dei locali e nella fornitura di biancheria. La pulizia va fatta ad ogni cambio di ospite, mentre il cambio della biancheria va fatto, oltre che ad ogni cambio ospite, almeno due volte alla settimana. La prassi vuole che ad ogni ospite vengano consegnati almeno tre asciugamani di taglie diverse (corpo, viso e mani

La legge regionale applicabile nel Lazio richiede la pulizia quotidiana di bagni e camere.

 agriturismo, relais

Somministrazione di alimenti

La normativa vieta l'erogazione di alimenti, al di fuori della prima colazione. Gli alimenti offerti devono essere confezionati e sigillati. La normativa esclude alcun tipo di manipolazione da parte del gestore. Per tale attività sarebbe infatti necessario il nulla osta dell'ASL.

Home

12/01/2015 commenti (0)